Recensione One Plus 5T Sandstone White – le mie 5 top feature

 21 gennaio 2018


Dopo l’unboxing di qualche giorno fa, è il momento di concentrarsi sulle caratteristiche tecniche e le funzionalità del One Plus 5T in una recensione dedicata. Stavolta voglio dare alla recensione una forma diversa, elencando le 5 funzionalità “top feature” che davvero mi hanno stupito e che non mi fanno rimpiangere il mio vecchio iPhone, ormai abbandonato […]

Dopo l’unboxing di qualche giorno fa, è il momento di concentrarsi sulle caratteristiche tecniche e le funzionalità del One Plus 5T in una recensione dedicata. Stavolta voglio dare alla recensione una forma diversa, elencando le 5 funzionalità “top feature” che davvero mi hanno stupito e che non mi fanno rimpiangere il mio vecchio iPhone, ormai abbandonato nel cassetto.

Ero molto reticente all’inizio a passare ad Android da iOS, ma questo 5T non mi fa sentire la mancanza del sistema operativo Apple, nè della velocità di esecuzione / apertura applicazioni, e tanto meno dell’usabilità e affidabilità dell’ecosistema Apple, ormai non più unico nel suo genere come una volta.

Analizziamo nel dettaglio cosa mi è davvero piaciuto di questo One Plus 5T a tal punto da consigliarlo davvero a utenti che vogliono il meglio senza spendere una fortuna.

Durata della batteria

2 giorni netti. Non sto scherzando, ho caricato il telefono al 100% sabato sera prima di uscire, intorno alle 20. Lunedì sera (ieri sera!) il telefono era ancora al 19% alle 22.00. Incredibile, mai successo. Questa 3300mAh si fa sentire e fa il suo dovere, e pensare che ho utilizzato il telefono come faccio normalmente, circa 4 ore di schermo acceso con la luminosità non automatica settata a metà, Wi-Fi acceso e 3G sempre attivo, 90 minuti scarsi di chiamata, tante ore di social (Instagram, Facebook e Twitter) e vari smanettamenti con la fotocamera per sperimentare i settaggi automatici e manuali.
Insomma, pienamente soddisfatto – sarà che ho ottimizzato la batteria al massimo?

Voto: 10 – che altro volere di più?

Fotocamera

Premetto che prima di acquistare il telefono ho visto recensioni di ogni tipo, da ogni parte del mondo e da parte di utenti più o meno esperti – proprio per avere un punto di vista che fosse a 360° – e considerata la media delle opinioni raccolte ero arrivato alla conclusione che la fotocamera non sarebbe stata il TOP. Ebbene, non vi dico la tensione che avevo al momento di provare la fotocamera, quando finalmente il telefono era tra le mie mani. Ricordo che ho premuto timidamente l’icona, sperando di non rimanere deluso dalla qualità delle foto. Il risultato? Soddisfattissimo, mi sono ricreduto subito e sollevato immediatamente.  Onestamente non capisco certi commenti trovati in rete, o opinioni del tutto negative sulla qualità fotografica di questo telefono. Ne ho lette di tutti i colori, e mi sento di smentirle tutte, una per una, senza dubbio alcuno: la fotocamera posteriore scatta foto nettamente sopra la media, offre la possibilità di regolare automaticamente e manualmente l’esposizione, offre un punta-e-scatta veloce e preciso, ed una messa a fuoco rapida.

Le varie funzionalità offerte dal software della fotocamera (effetto “boke” verticale, panoramica, zoom 2x, slow motion etc) superano di gran lunga le mie aspettative, ripeto rispetto a quanto si trova in rete. La fotocamera frontale offre la possibilità di applicare un filtro “bellezza soft skin” che personalmente trovo molto fastidioso (è stato uno dei motivi per cui non ho acquistato LG G6!) ma che fortunatamente si può rimuovere (cosa non possibile su LG e Huawei e Samsung!).

Ecco alcune foto scattate in diverse modalità.

Voto: 8 – (media tra il 9 della fotocamera posteriore e il 7 della fotocamera frontale)

Prestazioni

Ho una versione con 8GB di RAM e 128GB di memoria utente condivisa – insomma una vera e propria bomba. Non ho di che lamentarmi, l’usabilità del telefono è da vero TOP di gamma, la gestione (apertura e chiusura) di applicazioni e giochi in background/foreground è velocissima, fluida e non risente della molteplicità di app aperte in background. Molto buona la possibilità di avere due app a mezzo schermo, anche qui non ho notato rallentamenti o lag di alcun tipo.

Voto: 10

Sitema Operativo

Sul telefono gira, al momento, Android 7.1.1 con OxygenOS 4.7.6. Sebbene sia in trepidante attesa per Oreo (la beta è ormai disponibile per il download), l’ecosistema snello di OxygenOS mi soddisfa in pieno. Non ci sono applicazioni inutili, giochi preinstallati o fronzoli di alcun tipo – giusto un’app per la “Community” di One Plus che però può essere disinstallata facilmente. Il launcher di default è il classico One Plus Launcher, molto veloce e reattivo e abbastanza personalizzabile, soprattutto nelle icone, con la possibilità di scaricare nuovi icon pack e di modificarne la forma (quadrato, cerchio, ovale etc.).

Il fatto che il sistema operativo sia stato “cucito” alla perfezione attorno all’hardware del telefono lo si nota anche dal risparmio energetico e dalla durata della batteria: la 3300mAh fa il suo dovere, ma la buona ottimizzazione del sistema operativo contribuisce sicuramente all’ottimizzazione della batteria.

Voto: 8 (solo perché ancora non è ufficialmente disponibile Oreo!)

Schermo

18:9 Full Optic Amoled, Gorilla® Glass 5 e ho detto tutto.

Personalmente passerei le ore a fissarlo per la brillantezza dei colori, la definizione, la resa cromatica.
A me piace molto, lo trovo forse un po’ troppo luminoso, tanto che di solito tengo la luminosità settata in modalità manuale a poco meno della metà.

Voto: 9

Conclusioni

Personalmente sono molto soddisfatto del mio acquisto, sebbene all’inizio fossi molto scettico nell’abbandonare l’ecosistema iOS, e indeciso se prendere questo One Plus 5T o un Honor v10 o LG v30. Non mi sono affatto pentito della scelta, è un telefono che sto consigliando a tutti, e che trovo affidabile, comodo, e molto molto veloce.

Difetti? Ne ho trovati molto pochi finora, per par condicio scriverò un articolo sulle cose che proprio non mi sono piaciute di questo One Plus 5T (o forse del sistema operativo Android?!).

 


Lascia un commento